Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti. Clicca qui per altre info e ulteriori informazioni.

Chiamaci +39 0774 637405

Statuto de “La Terrazza Dell’Infanzia Onlus”

Redatto a 02 maggio 2005 e modificato a 24 Gennaio 2014

Lo statuto

ARTICOLO 1
in Palombara, con sede in Viale Risorgimento, presso il civico numero 10 (prima con sede in strada privata VI),  è costituita una Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale denominata "La Terrazza dell'Infanzia". L'associazione utilizza nella propria denominazione ed in ogni segno distintivo o comunicazione esterna la qualificazione di “organizzazione non lucrativa di utilità sociale”, in forma abbreviata “ONLUS”

ARTICOLO 2
1."La Terrazza dell'Infanzia" è apolitica, apartitica e ha lo scopo di restituire all'attuale società il senso etico e la responsabilità sociale e morale, basandosi sulla Dichiarazione dei Diritti dell'Uomo e sulla conseguente azione umanitaria mondiale , articolata in comune con i beneficiari e le istituzioni internazionali allo scopo di servire l'umanità, in particolare l'infanzia, migliorando le condizioni di vita delle popolazioni, sia in senso economico, sia per la tutela dell'ambiente che le ospita e le nutre.
2."La Terrazza dell'Infanzia" si propone in particolare di organizzare , promuovere e/o collaborare in iniziative socio-umanitarie per raccogliere fondi da destinare alle comunità più disagiate in particolare in Africa e nel Kosovo, nei Paesi dell'est e in America Latina. 
3."La Terrazza dell'Infanzia" ha per oggetto in particolare il sostegno di bambini orfani e famiglie disagiate , attraverso aiuti economici e programmi di istruzione.
4."La Terrazza dell'Infanzia" raccoglie fondi al fine di organizzare attività di formazione professionale nei paesi oggetto dell'attività dell'associazione.
5. Per raggiungere tali scopi "La terrazza dell'infanzia " può anche organizzare e gestire case famiglia, centri culturali e morali; promuovere lo sviluppo di centri di accoglienza e di soccorso, svolgere ed affidare studi e ricerche; bandire borse di studio; promuovere gemellaggi; sottoscrivere convenzioni; organizzare convegni, seminari, dibattiti corsi e manifestazioni di ogni genere; curare la pubblicazione di periodici telematici o cartacei, notiziari, riviste e libri.

ARTICOLO 3

L'esercizio sociale comincia il primo gennaio e termina il trentuno dicembre di ogni anno.

Entro il 30 dicembre di ogni anno, viene redatto, a cura del Segretario, il bilancio consuntivo dell'esercizio dell’anno corrente, da sottoporre all'approvazione dell'Assemblea ordinaria dei soci e viene presentato il bilancio preventivo dell'attività da svolgere nell'esercizio successivo.

ARTICOLO 4

1.E' vietata la redistribuzione degli utili, avanzi di gestione, fondi, riserve o capitale durante la vita dell'organizzazione, anche in modo indiretto, tra i soci.
2. E' obbligatorio impiegare gli utili o gli avanzi di gestione per la realizzazione delle attività istituzionali e di quelle ad esse strettamente connesse di cui all'articolo cinque.
3. E' obbligatorio devolvere il patrimonio de "La Terrazza dell'Infanzia", in caso di scioglimento, per qualunque causa, ad altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale aventi scopi analoghi o affini ovvero a fini di pubblica utilità.

  

ARTICOLO 5

DIVIETO DI DISCRIMINAZIONI

Ai fini dell'ammissione ad essa, della scelta dei propri beneficiari e delle decisioni riguardanti gli interventi a loro favore, l'associazione non fa alcuna discriminazione per motivi di sesso, età, razza, origine etnica, lingua, religione, convinzioni o condizioni personali, essendo ispirata al principio della democraticità interna.

Tra i soci vige una disciplina uniforme del rapporto associativo e delle modalità associative.

Possono essere soci dell'associazione, persone fisiche, persone giuridiche o organizzazioni prive di personalità giuridica, che condividendone gli scopi, ne accettano le modalità di azione e si rendono disponibili ad apportare un contributo personale utile al raggiungimento degli scopi stessi, anche in termini di capacità, competenza ed esperienza. I soci prestano la loro opera in modo personale, spontaneo e gratuito.

L'adesione all'associazione in qualità di socio si perfeziona tramite:

- la presentazione di una domanda scritta, motivata, contenente la dichiarazione della piena accettazione delle norme statutarie e regolamentari dell'associazione;

- l'accoglimento della stessa da parte del Consiglio Direttivo.

- il versamento della quota associativa concernente in un’adozione a distanza o nel versameno dell’intera quota annuale.

La domanda di ammissione del minore d'età è presentata da un genitore o da chi ne fa le veci.

L'adesione all'associazione avviene solo a tempo indeterminato.

Il rigetto della domanda di ammissione, da parte del Consiglio Direttivo, è comunicato per iscritto all'interessato, specificandone i motivi.

Per l’adesione come sostenitore serve solo la domanda di presentazione sopra esposta. I sostenitori hanno diritto a partecipare all’Assemblea dei soci senza possibilità di parola e facoltà di voto.

  

ARTICOLO 6 

OBBLIGHI DEI SOCI

I soci hanno l'obbligo di:

a) rispettare le norme statutarie e regolamentari

nonché le deliberazioni degli organi dell'associazione;

b) svolgere le attività preventivamente concordate;

c) partecipare, con regolarità e continuità, alla vita associativa;

d) mantenere un comportamento conforme alle finalità dell'associazione;

e) versare la quota associativa definita annualmente dal Consiglio Direttivo dell’Associazione.

ARTICOLO  7

CESSAZIONE DELLA QUALITA' DI SOCIO e/o DI MEMBRO DEL CONSIGLIO DIRETTIVO

Tale qualità si perde per:

a) dimissioni, da comunicarsi per iscritto al Consiglio Direttivo;

b) esclusione, deliberata dal Consiglio direttivo e/o dall'assemblea ordinaria su comunicazione istruita, per:

- accertati motivi di incompatibilità con le finalità dell'associazione;

- ingiustificata e prolungata mancata partecipazione alla vita associativa;

- mancato versamento della quota associativa;

- altra grave violazione dell'art.5 bis.

L'esclusione è tempestivamente comunicata per iscritto al socio, assieme alle sue motivazioni.

Salvo diversa indicazione, le dimissioni hanno effetto dalla data in cui pervengono all'associazione.

Il socio escluso può opporre le sue ragioni o regolarizzare la sua posizione, entro trenta giorni dalla ricezione della comunicazione di esclusione. In tal caso, la decisione finale spetta comunque all'Assemblea Ordinaria che si riunisce mensilmente ed è inappellabile, fermo restando il diritto di ricorrere all'autorità giudiziaria.

L'esclusione ha effetto decorso inutilmente il termine per l'opposizione o la regolarizzazione oppure dalla comunicazione al socio della conferma dell'esclusione deliberata.

Sia le dimissioni sia l'esclusione sono annotate nel libro soci dal Segretario.

  

ARTICOLO 8

QUOTE ASSOCIATIVE

Le quote associative dovute dai soci sono fissate di anno in anno con apposita deliberazione del

Consiglio direttivo.

Il Consiglio direttivo può invitare i volontari non soci ed i sostenitori non soci dell'associazione, a partecipare alle spese associative con un contributo da esso indicato.

ARTICOLO 9

Gli organi dell'associazione sono:

- il Presidente;

- il Consiglio direttivo;

- il Segretario;

- l'Assemblea dei soci;

Tutte le cariche associative sono assunte a titolo gratuito e presuppongono la qualità di socio.

La perdita della qualità di socio comporta l'immediata decadenza dalla carica.

ARTICOLO 10

Presidente:
- rappresenta legalmente "La Terrazza dell'infanzia ONLUS", in tutte le sedi;
- presiede l'Assemblea generale dei soci, le Assemblee Ordinarie mensili e quelle del Consiglio di Direttivo;
- vigila sull'operato dei membri del Consiglio Direttivo.

Coordina inoltre le varie attività dell'associazione e convoca l'Assemblea dei soci. Viene eletto dall'Assemblea ordinaria dei soci ed ha un mandato di durata coincidente con quella del Consiglio direttivo di cui è membro.

Il Presidente può delegare in tutto o in parte i suoi poteri, per l'espletamento di singoli atti o funzioni, ad altri membri del Consiglio direttivo.

In caso di prolungata assenza o di grave impedimento i poteri del presidente sono temporaneamente esercitati dal segretario o da un altro membro del Consiglio Direttivo

E’ intestatario, insieme con il vicepresidente, dei conti bancari e degli atti patrimoniali de "La Terrazza dell'Infanzia Onlus".

ARTICOLO 11

Consiglio direttivo

Il Consiglio direttivo è composto da un minimo di tre ad un massimo di 9 membri, compreso il Presidente, eletti dall'Assemblea ordinaria dei soci, tra i soci stessi, su proposta del Presidente.

Elegge al suo interno, su proposta del Presidente, il Vicepresidente.

Al Consiglio direttivo spettano tutti i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione, ad eccezione di quelli che la legge o il presente statuto riservano all'Assemblea dei soci.

Il Consiglio direttivo ispira le proprie deliberazioni agli ideali su cui si basa l'associazione ed ha il compito e la responsabilità di determinare le linee di intervento e le strade da percorrere per raggiungere gli obiettivi ed attuare i progetti di solidarietà. Tali linee costituiscono la base progettuale da presentare all'Assemblea ordinaria de soci.

Il Consiglio direttivo ha inoltre la responsabilità delle decisioni operative di cui riferisce all'Assemblea ordinaria dei soci e predispone i regolamenti interni dell'associazione nonché le loro modifiche, da sottoporre all'approvazione dell'Assemblea stessa.

Il Consiglio direttivo verifica ed approva la gestione economica dell’associazione.

Il Consiglio direttivo resta in carica per cinque anni e comunque fino al suo rinnovo. Qualora durante il mandato, vengano a mancare uno o più componenti, il Consiglio direttivo provvede alla sostituzione - se possibile - mediante cooptazione. Il membro subentrato resta in carica fino alla prima Assemblea dei soci, che potrà confermarlo fino alla scadenza del Consiglio direttivo che lo ha cooptato. Il Consiglio direttivo è convocato dal Presidente, dal Vicepresidente o dal Segretario. Per la validità delle deliberazioni, occorre la presenza, all'atto della votazione, della maggioranza dei membri in carica. Le deliberazioni sono assunte a maggioranza di voti espressi. In caso di parità di voti, la proposta si intende respinta. Le deliberazioni non possono essere contrarie alle norme statutarie e regolamentari dell'associazione.

ARTICOLO 12

Vicepresidente:

- viene eletto dall’Assemblea dei soci, su proposta del Presidente, tra i membri del Consiglio direttivo; 
- sostituisce nelle assenze il Presidente; 
- promuove e raccoglie proposte ed istanze tecniche avanzate dalla associazione;
- definisce progetti, fattibilità, costi, tempi e li sottopone all'approvazione del Consiglio Direttivo;
- coordina i lavori per la realizzazione dei progetti approvati;
- previa valutazione tecnico-economico funzionale rilascia il benestare all'acquisto di ogni attrezzatura tecnica; 
- è intestatario, insieme con il Presidente, dei conti bancari e degli atti patrimoniali de "La Terrazza dell'Infanzia Onlus".

ARTICOLO 13

Segretario:
- predispone il budget dei ricavi e dei costi;
- gestisce la contabilità generale e redige il bilancio;
- gestisce tutti gli aspetti fiscali ed amministrativi;
- gestisce e custodisce tutta la documentazione legale e amministrativa;
- cura i rapporti con le banche;
- provvede al pagamento delle passività;
- incassa le quote sociali gli altri proventi;
- promuove richieste di finanziamento secondo leggi vigenti;
- redige report periodici sullo stato patrimoniale, finanziario ed economico per il Consiglio Direttvo;
- redige e custodisce i verbali dell' Assemblea generale dei soci e del Consiglio Direttivo;

- predispone, con il Presidente, il bilancio consuntivo ed il bilancio preventivo dell'associazione, sottoponendoli all'approvazione dell'Assemblea ordinaria dei soci;

- Tiene ed aggiorna il libro soci e cura le comunicazioni ad essi dirette. Viene eletto, a maggioranza, in seno al Consiglio direttivo, di cui fa parte a tutti gli effetti ed il suo parere sugli aspetti finanziari è obbligatorio.

In caso di parere sfavorevole, il Consiglio direttivo può comunque adottare delibere di spesa, indicando specificatamente le risorse necessarie a farvi fronte.

ARTICOLO 14

Assemblea dei soci.

L'Assemblea Generale dei soci, formata da tutti i soci, è l'organo sovrano dell'associazione.

L'Assemblea dei soci è convocata in forma ordinaria non meno di una volta l'anno dal Presidente, mediante comunicazione sul sito web dell'associazione almeno 20 giorni prima contenente la data, l'orario ed il luogo di svolgimento nonché l'ordine del giorno.

In prima convocazione, essa delibera validamente, ove, all'atto della votazione, siano presenti o rappresentati tramite delega, almeno la metà più uno dei soci aventi diritto al voto. Mentre in seconda convocazione, la stessa delibera validamente qualunque sia il numero dei soci aventi diritto al voto presenti o rappresentati. Gli stessi quorum rendono valida anche l'assemblea straordinaria.

L'Assemblea ordinaria dei soci, a maggioranza di voti espressi:

- si esprime sulle iniziative intraprese e, in generale,sulle attività svolte dall'associazione;

- delibera sull'esclusione dei soci;

- approva il bilancio consuntivo ed il bilancio preventivo predisposti dal Segretario congiuntamente al Presidente;

- elegge il Presidente e su proposta di quest’ultimo i membri del Consiglio direttivo

con voto palese;

- approva i regolamenti interni predisposti dal Consiglio direttivo nonché le loro modifiche;

- delibera su ogni altro argomento sottopostole dal Consiglio direttivo.

In caso di parità di voti, la proposta si intende respinta.

L'Assemblea dei soci è convocata in forma straordinaria dal Presidente, mediante comunicazione sul sito web dell'associazione almeno 30 giorni prima, contenente la data, l'orario ed il luogo di svolgimento, nonché l'ordine del giorno.

L'Assemblea straordinaria dei soci:

- approva le modifiche del presente statuto, con il voto favorevole di almeno la metà più uno dei soci aventi diritto al voto;

- delibera lo scioglimento dell'associazione e la devoluzione del suo patrimonio, con il voto favorevole di almeno tre quarti dei soci aventi diritto al voto;

- delibera la fusione con altra associazione avente scopi similari o l'incorporazione in essa, con il voto favorevole di almeno tre quarti dei soci aventi diritto al voto.

L'assemblea straordinaria dei soci delibera validamente, ove all'atto della votazione, sia presente o rappresentato tramite delega, almeno un numero di soci corrispondente al quorum richiesto per la deliberazione da adottare.

Nell'Assemblea ordinaria o straordinaria dei soci:

- il diritto di voto del socio minore di età, viene esercitato da un genitore o da chi ne fa le veci;

- l'eventuale delega deve essere rilasciata per iscritto ad un altro socio;

- nessun socio può rappresentare più di altri due soci.

Le deliberazioni adottate dall'Assemblea ordinaria o straordinaria dei soci non possono essere contrarie alle norme statuarie e regolamentari.

L'Assemblea sia ordinaria sia straordinaria dei soci può essere disciplinata da apposito regolamento.

ARTICOLO 15

1. Il patrimonio dell'associazione e' costituito da:

-quote associative;
-donazioni e offerte di benefattori ed enti pubblici o privati;
- eventuali ricavati di iniziative promosse da "La terrazza dell'infanzia" al netto delle spese.

2. "La Terrazza dell'Infanzia Onlus" ha inoltre facoltà di avanzare richieste di contributo ad enti pubblici e/o privati.

3. Libri dell'associazione:

4. Oltre alla tenuta dei libri prescritti dalla legge, "la Terrazza dell'Infanzia" tiene i libri dei verbali delle adunanze e delle deliberazioni dell'assemblea generale dei soci, del consiglio Direttivo, nonché il libro degli aderenti all'associazione.

- i libri contabili sono:
 il libro giornale vidimato, nel quale vengono annotate cronologicamente tutte le entrate e le uscite.

ARTICOLO 16

Il Collegio dei revisori dei conti è composto da tre membri eletti dall’Assemblea dei soci.

Nella sua prima riunione, tra i propri componenti, nomina il Presidente del Collegio.

Il Collegio dei Revisori dei Conti vigila sull’andamento della gestione economico-finanziaria e presenta all’Assemblea le relazioni annuali sul rendiconto economico-finanziario e sul budget.

I Revisori dei Conti partecipano, senza diritto di voto, alle riunioni dell’Assemblea.

ARTICOLO 17

L'associazione può ampliare le proprie strutture operative sia in Italia sia all'estero, con la formazione di gruppi di sostenitori e la designazione di referenti territoriali che favoriscano l'operatività della struttura. Ad essi possono essere delegati poteri di rappresentanza dell'associazione. I limiti operativi, funzionali e territoriali dei poteri conferiti ai referenti territoriali sono espressamente indicati nel relativo atto di delega.

  

ARTICOLO 18

L'associazione si scioglie per:

- deliberazione dell'Assemblea straordinaria dei soci;

- le altre cause previste dall'art.27 del codice civile.

In caso di scioglimento dell'associazione, per qualunque causa, l'Assemblea straordinaria dei soci, designa uno o più liquidatori determinandone i poteri.

Il patrimonio residuo è devoluto ad altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale od a fini di pubblica utilità, sentito l'organismo di controllo di cui all'art.3, comma 190, della legge 23 dicembre 1996, n.662 salvo diversa destinazione imposta dalla legge vigente al momento dello scioglimento.

ARTICOLO 19

Particolari norme di funzionamento o di esecuzione del presente statuto, possono essere stabilite da regolamenti interni predisposti dal Consiglio direttivo e sottoposti all'approvazione dell'Assemblea ordinaria dei soci. Tali norme non possono essere contrarie a quelle statutarie.

ARTICOLO 20

Per quanto non previsto espressamente dal presente Statuto o dai regolamenti interni, si rimanda alla normativa vigente in materia.

 

Il Segretario                                                                                                                       Il Presidente

Francesca Brega                                                                                                         Emanuele Ausili

Visite agli articoli
73081